Vini bianchi

Roero Arneis D.O.C.G.

Roero Arneis D.O.C.G.

Arneis è una parola in dialetto piemontese per definire un carattere briccone e simpatico.
Vino dal colore paglierino, con profumi delicati di pera, gradevolmente asciutto e persistente.
E’ anche un ottimo aperitivo e accompagna al meglio la grande cucina.

Colore: Giallo paglierino

Vigna:Valle, Sommariva

Terreno: Sedimentazione

Pendenza: 15%

Esposizione: sud

Conservazione: protetta,fresca

Langhe Favorita D.O.C.

Langhe Favorita D.O.C.

Nome di vitigno che evoca, nella più schietta interpretazione, il privilegio e la trasgressione.
Il colore è paglierino scarico e il profumo è delicato con sentori di mela renetta.
Il sapore è gradevole con persistenza mandorlata. Colpisce per la sua semplicità.
Accompagna antipasti delicati e piatti di pesce.

Colore: Giallo paglierino

Vigna: Su Callerio

Terreno: sedimentazione

Pendenza: 25%

Esposizione: sud-est

Conservazione: protetta, fresca

Moscato d’Asti D.O.C.G.

Moscato d’Asti D.O.C.G. Santa Vittoria d’Alba

Di colore giallo dorato, ha profumi complessi e aromatici di muschio, salvia e fiori di arancio.
Al gusto è convincente per una dolcezza equilibrata e non stucchevole.
Il moscato d’Asti, vino degli avvenimenti e delle feste, è indicato per accompagnare degnamente i dolci e come simpatico energetico nei caldi pomeriggi estivi.

Colore: Giallo dorato

Vigna: S.Pietro, Scorticato, Pedrino

Terreno: Sedimentazione

Pendenza: 15%

Esposizione: sud

Conservazione: protetta, fresca

Censo

Censo

Censo:il nome dal valore affettivo indica anche il “censimento”, la “scelta” delle uve arneis e favorita, raccolte in anticipo per essere vinificate secondo il metodo charmat.
La favorita gli dona finezza nei profumi e l’arneis la persistenza in bocca.

Colore: giallo paglierino.

Vigna: Vignotto, Noce.

Terreno: sedimentazione.

Pendenza: 20%.

Esposizione: Sud-Est.

Conservazione: protetta, fresca

Desioso

Desioso

Vino da fine pasto o abbinato a formaggi erborinati.
Ottenuto da uve moscato raccolte a fine vendemmia solo se le condizioni climatiche l’hanno portato a corretta sovra maturazione.
Buon equilibrio tra dolcezza e calore alcolico.

Colore: giallo dorato.

Vigna: San Pietro.

Terreno: sedimentazione.

Pendenza: 15%.

Esposizione: Sud.

Conservazione: barrique legno.

Roero Arneis DOCG “Coste Anforiano”

Roero Arneis DOCG “Coste Anforiano”

Caratteristiche: vino importante, dal colore giallo paglierino, con sentori floreali di camomilla e fiori bianchi, pera e pesca bianca al naso. In bocca è da subito avvolgente, per poi lasciar spazio alla freschezza, alla struttura e alla persistenza tipica dell’arneis.

Nome del vitigno: Arneis

Età del vigneto: 20-30 anni

Caratteristiche del suolo: suolo di medio impasto, con prevalenza di argilla, venature di limo e calcare, di fondo marino

Esposizione: Sud

Numero di piante a ettaro: 4800-5000

Produzione a ettaro: 90 q

Epoca di vendemmia: metà Settembre

Zona di produzione: i vigneti della sottozona “Coste Anforiano” sono collocati sul dorsale di una collina rivolta verso le Langhe e il fiume Tanaro nel comune di S. Vittoria d’Alba, sul confine del Roero

Vinificazione: l’uva viene raccolta manualmente, pressata sofficemente e il mosto fiore raffreddato e decantato in vasca di acciaio. A fermentazione avviata, una parte del mosto viene separata e posta in tonneaux di rovere francese dove resterà fino a dopo l’affinamento con le fecce fini di fermentazione. La vinificazione termina con l’assemblaggio delle due parti e con una attesa di 6 mesi prima della messa in bottiglia a cui seguiranno altri 3 mesi di affinamento prima della vendita.

Descrizione: la menzione Coste Anforiano è dovuta alla collina di provenienza dell’uva. In epoca romana questa terra veniva utilizzata nella produzione di anfore per la conservazione del vino della zona, di qualità e longevità riconosciuta. Nel suolo c’è la presenza di diverse epoche geologiche, dimostrato dal ritrovamento di fossili tipici del fondale marino, argilla, limo e calcare. La particolarità della posizione del vigneto e delle caratteristiche del terreno conferiscono esclusività al vino, che si presenta con profumi intensi, mineralità, piacevolezza e persistenza al gusto. La parziale fermentazione in legno arricchisce in profumi, morbidezza e longevità il prodotto.